Pubblicato in: HAHAHA!!

Tim Minchin – Nove lezioni di vita

 

1) Non dovete necessariamente avere un sogno

Gli americani nei talent show non fanno che parlare dei loro sogni. Beh, se avete qualcosa che avete sempre sognato, tipo, in fondo al cuore, buttatevi! Dopo tutto, è un modo per passare il tempo, inseguire un sogno. E se è un sogno sufficientemente grande, vi prenderà la maggior parte della vita, quindi per quando arrivate ad acchiapparlo, e vi troverete lì con lo sguardo fisso a contemplare l’abisso della esiguità della vostra conquista, sarete quasi morti, quindi chissene.

Io non ho mai avuto uno di questi grandi sogni. E quindi sono un fautore della appassionata dedizione alla conquista di obiettivi a breve termine. Dell’essere micro-ambiziosi. Mettetevi a testa sotto e lavorate con orgoglio su qualsiasi cosa abbiate di fronte… non sapete mai dove vi porterà. Soltanto, siate coscienti che il prossimo obiettivo degno di essere perseguito apparirà con tutta probabilità alla vostra periferia. Che poi è il motivo per cui bisogna stare attenti con i sogni a lungo termine. Se metti troppo a fuoco il punto lontano davanti a te, non vedi la cosa luccicante alla coda dell’occhio.

2) Non cercate la felicità

La felicità è come un orgasmo: se ci pensi troppo, è andato. Mantenetevi occupati, e mirate a rendere qualcun altro felice, e potreste trovarne un po’, di felicità, come effetto collaterale. La nostra specie non si è evoluta per essere costantemente contenta. Gli
Australopithecus afarensis, quei contentoni, si sono estinti prima di tramandare i loro geni.

Continua a leggere “Tim Minchin – Nove lezioni di vita”