Pubblicato in: Varie ed Eventuali

Liebster Award

Allora, io ste robe da blogger serio con le interviste, nomination ecc non ne ho mai fatte. Però è successo che ho vinto una specie di premio virtuale, assegnatomi dal blog La Cupa Voliera del Conte Gracula e allora ho detto “che bello” e mi son messo a rispondere a questa cosa.

Cosa che, a quanto pare, ha pure delle regole.

Innanzitutto serve a far conoscere a nuovi lettori i blog che seguiamo, per aiutarci l’uno con l’altro e ballare in cerchio attorno al fuoco in allegria. C’è crisi nella blogosfera ed è giusto porvi rimedio in qualche modo.

logo-liebster.png

Poi si risponde a delle domande, fatte dal blog che ti ha nominato e quindi eccole qui:

  • Se ti piace leggere, cosa significa per te quest’attività? 

TUTTO. Il momento in cui leggo di più è quando viaggio sui mezzi pubblici. Fatevi un ora e passa al giorno di metropolitana a Milano e poi ditemi se non avete bisogno di ficcare il naso tra le pagine di un buon libro per distrarvi.

  • Hai una passione che consideri “creativa”?

La droga. Ohohohohoho!! (MAMMA SE STAI LEGGENDO GUARDA CHE STO SCHERZANDO NON CHIAMARE LA POLIZIA TI VOGLIO BENE CIAO.)

  • Cosa non ti è mai piaciuto, del periodo della scuola?

La mia pagella e il fare schifo alle ragazze. Poi crescendo le cose son cambiate, infatti non ricevo più la pagella.

  • Hai un’ambizione o un obiettivo particolare, a breve, medio o lungo termine?

Mi piace far ridere la gente e vorrei continuare a provarci. Al momento mi limito a scrivere cavolate su un brutto blog, sto preparando alcuni racconti e sceneggiature e voglio riprovare l’esperienza della Stand Up Comedy (magari ci farò un post più avanti). Comunque al momento sono nella fase in cui la gente ride DI me. Ma è pur sempre qualcosa, no?

  • Sei gombloddistah complottista?

Mi piace quella teoria secondo cui il nostro universo è in realtà soltanto un simulatore virtuale di un altro mondo. Spero solo che un giorno quella mezza sega che controlla il mio personaggio, trovi il foglietto dei trucchi come in GTA San Andreas. Non vedo l’ora di scappare dai Carabinieri col Jet Pack.

  • C’è un genere di storie che ti fa davvero tanto schifo?

I mattonazzi esistenzialisti che gli hipster fanno finta di aver letto, le storie erotiche perché le tette è meglio vederle che immaginarle e quei fantasy in cui il protagonista è predestinato in qualcosa. A me i prescelti fanno venire l’ulcera.

  • Hai un libro/film/fumetto/videogioco preferito?

Libro: “Lo Hobbit” (by Dio Onnipotente J.R.R. Tolkien)

Film: “The Truman Show” (Ne ho talmente tanti in realtà…)

Fumetto: Direi “One Piece”, ma anche la “$aga” di Don Rosa

Videogioco: Skyrim

  • Tenere un blog, è proprio come immaginavi?

No, è peggio.

  • Quanto detesti le domande del tipo “pistola alla tempia”?

Più che altro detesto le pistole alla tempia. C’è il rischio di farsi del male.

  • Esiste qualcosa che temi in modo irrazionale? 

I serpenti. Però sapere che è la stessa fobia di Indiana Jones mi fa sentire un po’ meno checca isterica quando ne vedo uno.

  • Qual è stato il momento in cui hai provato più rabbia?

Suonando con una band di tanti anni fa, sbagliammo in modo ridicolo una cover a caso degli Slipknot (Credo fosse “Spit it Out”) di fronte a un locale PIENO. Credo abbiano notato tutti il “PORTO MIO” ed il “BIO PARCO” che si leggevano dal mio labiale, mentre non avevo la minima idea di cosa stessi facendo. Me ne vergogno ancora adesso di quella serata.

giphy2

Ok, fatto. Poi arriva il punto seguente, nominare altri blogger che ti piacciono tanto e sviolinarteli un po’.

Serve anche a farmi sentire meno in colpa del fatto che li leggo sempre ma difficilmente lascio dei commenti perché sono pigro come un tricheco. Che poi non so se i trichechi sono pigri davvero, ma avete capito il senso.

  • A Damn Fine Cup of Coffee: Conosciuto per via di Sguido Colombo, uno dei padri fondatori, tra i pochi Youtuber che avevo ancora voglia di seguire, nonché uno dei recensori più preparati in campo fantasy. Nel blog, dove troviamo anche Jacopo e Fabiano trattano alla grande di più argomenti “nerd” ma senza atteggiarsi come tali. E io sta cosa la apprezzo di brutto.
  • Findelle – Un elfa Intrappolata nell’era moderna: Vi affascina tutto ciò che ruota attorno a tradizione, storia e leggende del magico mondo celtico? Allora non potrete trovare un blog migliore di questo. Andate a leggervi i suoi affascinanti articoli e tempestatela di commenti del tipo: “Oh ma ti sbrighi a farne altri??”.
  • Non Si Sevizia Un Paperino: Sono grezzi, sporchi e cattivi, proprio come piace a me. Nessun filtro, nessuna restrizione o articoli politically correct. I Paperi ti prendono a manate in faccia con ogni post, stando sempre sul pezzo con gli argomenti di attualità.
  • Patataridens: Desy è una blogger, scrittrice e cabarettista dall’umorismo prevalentemente femminile. Segnalo il suo sito non solo alle donzelle ma anche ai maschietti che vogliono farsi delle risate intelligenti. Vi consiglio di partire con il suo post che più mi ha colpito: L’Amore ai tempi del Call Center
  • Storie da un Altro Evo: Mala Spina (che presumo non sia il suo vero nome) è tra gli autori indie che preferisco. In particolare per i racconti della serie “Altro Evo”. Si tratta di fantasy-umoristico ricco di risate (eh ma và?) ma anche di avventura e strambe magie. Se siete fan del compianto Terry Pratchett, Mala Spina è la scrittrice che fa per voi.
  • Il Viagra della Mente (Sommobuta): Va beh se avete un minimo di familiarità coi blog e non conoscete Sommobuta siete proprio coi cetrioloni sugli occhi. Vi piacciono i fumetti e cose giapponesi tipo le asiatiche manga ed anime (magari con un occhio di riguardo per One Piece?) Vi piacciono quei cosi di carta ma senza le figure, chiamati libri? Allora andate sul suo blog o sul suo canale youtube e commentate: “LO ONE PIECE E’ IL VIAGGIO”
  • il Giorno degli Zombie: Finora è il miglior blog di cinema horror trovato durante la mia permanenza nella blogosfera. Troverete una marea di recensioni (anche al di fuori del genere) da cui emerge un senso critico ma soprattutto onestà intellettuale ed oggettività che difficilmente troverete in tante riviste più alla “oh guardate che fichi siamo, oggi abbiamo intervistato la nonna di Dario Argento”.

E poi ce ne sono mille altri che seguo.

Tipo Zerocalcare, Doc ManhattanImmagination Bazar, Cervello Bacato, Nerdheim, Ju CaffèPlutonia Experiment però ricordatevi la storia del tricheco. Ecco.

Mega grazie ancora a La Cupa Voliera del Conte Gracula, di cui mi piace leggere in particolar modo gli articoli sulla DC Comics, precisi e interessanti ma dal tono anche divertente, nonostante il mio cuore batterà sempre per la Marvel. Gnegne!

Spero di aver fatto tutto quanto, spero vi freghi qualcosa delle mie segnalazioni e spero che la Russia non ci bombardi.

Ciao.

Annunci

Autore:

Videomaker, Tecnico Audio/Video. Faccio anche finta di essere musicista, scrittore e blogger. In realtà è tutta una menzogna per sembrare un tipo interessante.

Un pensiero riguardo “Liebster Award

  1. Belle risposte, molto divertenti! 😀
    Grazie per aver partecipato e per avermi fatto conoscere dei nuovi blog. Per le regole… il regolamento è solo una traccia, per dirla alla piratesca 😛
    E chiudendo, grazie per i complimenti 😀
    Mo’ torno nell’ombra ad aspettare nuovi post. Passa una bella giornata 😉

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...